ICONA Facebook666666 ICONA Flickr666666 ICONA Youtube666666

Laboratorio di Spettrografia all'Infrarosso

logo
Il Laboratorio di Spettografia all'Infrarosso permette lo studio di campioni inorganici e organici grazie all'interazione delle onde elettromagnetiche con la materia. L’analisi di specie minerali, soluzioni solide, sostituzioni chimiche avviene attraverso l’identificazione dei gruppi funzionali in essa presenti quando, attivati dalla radiazione infrarossa, iniziano ad oscillare assorbendo quanti energetici.

Campi di applicazione:
- Caratterizzazione delle molecole attive all’infrarosso in polveri, liquidi e lamine;
- Caratterizzazione delle fasi minerali e amorfe;
- Analisi di materiali geologici e archeologici, farmaceutici, pigmenti, alimenti;
Applicazioni di routine:
- Misura di H2O e CO2 nei vetri vulcanici e nei minerali;
- Caratterizzazione dei minerali da efflorescenze fumaroliche e aree solfatariche.

Responsabile
Dott.ssa Monica Piochi, Ricercatore Geofisico
Email: monica.piochi@ov.ingv.it
Tel:  +39 081 6108529

Strumentazione
Il laboratorio è dotato di due banchi ottici, entrambi della Thermofisher SpA, di cui uno strumentato con un microscopio con ottica IR.
- Spettrometro all’infrarosso Nicolet 670 NexusTM controllato tramite il software OMNIC Data Collector 5.2©. Lo strumento ha una sorgente in ceramica (Globar), una unità laser 670, un beamsplitter in KBr e un rilevatore MCT. E’ attrezzabile per misure convenzionali in trasmissione e riflettanza diffusa (DRIFT). L’intervallo di indagine è 400÷4000 (fino a 5000) cm-1, la risoluzione <0.1cm-1.

FTIR Nicolet 2021 after is50 OK web cirillo immagine 2

- Spettrometro all’infrarosso Nicolet is50 collegato ad un microscopio ContinuμmTM, con controllo via software a OMNIC Data Collector 9.11©. Il sistema è purificato grazie al sistema Air Dryer in grado di flussare aria a 34 l/m con dew point di -75°C e CO2 ridotta fino a 1 ppm. Lo strumento ha una sorgente PolarisTM long-life IR e una sorgente in Tungsteno, tre detectors, DLaTGS, InGaAs, DTGS selezionabili in automatico ed i seguenti beamsplitters: KBr, CaF2, solid substrate, automaticamente interscambiabili. Il sistema è integrato da un modulo ATR in diamante per analisi nel MIR e FAR e la ruota degli standards. Il Nicolet iS50 è provvisto di accessori per le misure convenzionali nel NIR (sfera integratrice), in trasmissione, riflettanza diffusa (DRIFT) e in riflessione (micro-ATR con apertura in Si). L’intervallo di indagine è 200÷10,000 (fino a 12,000) cm-1, la risoluzione <0.1cm-1. Un micrometro analitico permette la misura degli spessori di campioni laminari (± 1µm).

iS50 con Continuum e PC  

 iS50 con Continuum