ICONA Facebook666666 ICONA Flickr666666 ICONA Youtube666666

Il Museo dell'Osservatorio Vesuviano raccontato in un articolo su rivista scientifica internazionale

museo-ov-article-fig1La storia del più antico Osservatorio Vulcanologico del mondo è raccontata in un articolo pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica internazionale Bulletin of Volcanology.

L'Osservatorio Vesuviano, fondato nel 1841 per volere di Ferdinando II di Borbone, Re delle Due Sicilie, è situato sul colle del Salvatore lungo il versante occidentale del Vesuvio.

L'edificio storico ospita un Museo in cui sono esposte importanti collezioni di notevole valore scientifico, storico e artistico, incluse antiche strumentazioni, rocce e minerali, foto e filmati delle eruzioni del Vesuvio .

I visitatori possono scoprire questo patrimonio attraverso esposizioni permanenti e un percorso multimediale che ripercorre la storia del Vesuvio e l'origine del monitoraggio vulcanico.

Il museo si trova all'interno dell'area protetta del Parco Nazionale del Vesuvio, istituito nel 1995. La rete di sentieri del parco consente ai visitatori di godere della geodiversità di Somma-Vesuvio, la cui attività è stata intrecciata con quella degli esseri umani dal Neolitico ai tempi moderni, come testimoniano numerosi importanti siti archeologici intorno al vulcano, tra cui i più famosi Pompei ed Ercolano.museo-ov-article-fig2

museo-ov-article-fig3Nel XVIII secolo, il "Grand Tour" era un viaggio culturale intrapreso dagli intellettuali europei, e  l'Italia era una destinazione fondamentale. Una delle tappe era proprio il Vesuvio. Oggi possiamo considerare il Museo dell'OV una tappa essenziale in un moderno "Vesuvius Grand Tour", un viaggio attraverso il patrimonio geologico e archeologico del territorio vesuviano.

Dal 2001, l'OV è la sezione di Napoli dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), che ha il compito principale di monitorare i tre vulcani attivi della zona napoletana - Vesuvio, Campi Flegrei e Ischia - attraverso una rete di sorveglianza avanzata.

 Nell'articolo pubblicato vengono ripercorse le tappe principali della storia del'Osservatorio Vesuviano, riportando le ricerche innovative compiute sotto la guida dei suoi illustri Direttori.  Sono inoltre descritte dettagliatamente tutte le diverse collezioni oggi esposte nel Museo.

L'articolo completo è disponibile sulla rivista Bullettin of Vulcanology: Di Vito, M.A., Sparice, D., de Vita, S. et al. The Museum of the Osservatorio Vesuviano: inviting the public to explore the geoheritage of the world’s first volcano observatory. Bull Volcanol 85, 45 (2023). https://doi.org/10.1007/s00445-023-01658-9

 Nella stessa collezione della rivista Bullettin of Volcanology si consiglia la lettura dell'articolo "The long and intertwined record of humans and the Campi Flegrei volcano (Italy)" in cui si riportano le interazioni tra l'uomo e l'ambiente nell'area dei Campi Flegrei da circa 10.000 anni fa fino all'eruzione del Monte Nuovo del 1538 d.C.

museo-ov-article-fig4

INDIRIZZI SEDI
SEDE OPERATIVA
via Diocleziano, 328 - 80124 NAPOLI
SEDE di ERCOLANO (MUSEO)
via Osservatorio, 14 - 80056 ERCOLANO
RECAPITI TELEFONICI
Segreteria di Direzione
+39 0816108483
Sala di Monitoraggio
+39 081 6108300
DATI FISCALI
P.IVA: 06838821004
codice IPA: IX7NLI