Home Page Osservatorio Vesuviano
Home Attività

Le attività dell'Osservatorio Vesuviano

Ricerca scientifica

ricerca_img_small_aL'Osservatorio Vesuviano svolge attività di ricerca in diversi campi della geofisica, della geochimica e della vulcanologia. Gli obbiettivi principali di questa attività sono la comprensione dei processi che generano le eruzioni vulcaniche e la definizione dei meccanismi che governano l'evoluzione di questi fenomeni. In particolare l'attività di ricerca riguarda il monitoraggio dei vulcani attivi, la fisica del vulcanismo, la geochimica dei fluidi, la geodesia, la sismologia, la sismottettonica, la vulcanologia e la petrologia.

 

Presidio 24 ore

sala di monitoreggioSono immediatamente comunicate alla Protezione Civile ed alla Prefettura di Napoli le localizzazioni ipocentrali e la Magnitudo (Md) di tutti gli eventi sismici potenzalmente avvertibili dalla popolazione. In particolare per l'area vesuviana sono comunicati i parametri relativi agli eventi con Md superiore o uguale a 2.0, mentre per l'area flegrea sono comunicati i parametri relativi agli eventi con Md superiore o uguale a 1.5.

 

Monitoraggio

campa_1_small_aL'Osservatorio Vesuviano svolge attività di monitoraggio finalizzata all'osservazione dello stato del Vesuvio, dei Campi Flegrei, di Ischia e di Strombli. Questi vulcani, in particolare il Vesuvio e i Campi Flegrei, sono, come è noto, tra quelli a più alto rischio nel mondo a causa del loro stile eruttivo, prevalentemente esplosivo, e della presenza nelle loro prossimità di vaste zone urbanizzate.

 

Divulgazione

edu_small_aL'Osservatorio Vesuviano svolge attività di didattica e di divulgazione scientifica attraverso diverse iniziative che coinvolgono strutture scolastiche di vario livello. La principale attività divulgativa si svolge presso la sede storica, situata al Vesuvio, dove attualmente si trova una mostra permanente.

Personale specializzato guida i visitatori attraverso percorsi didattici di vulcanologia e di geofisica ed illustra le collezioni di strumenti geofisici e di campioni di rocce delle più recenti eruzioni vesuviane costituitesi presso l'Osservatorio Vesuviano nel corso di oltre 150 anni di attività scientifica. La mostra è aperta al pubblico ed è regolarmente visitata da gruppi scolastici provenienti da tutte le regioni italiane e da associazioni culturali. Per gruppi universitari italiani ed esteri è possibile visitare anche il centro di sorveglianza ubicato a Napoli, in via Diocleziano 328, previa richiesta alla direzione dell'Osservatorio Vesuviano. Non essendo previsto personale dedicato specificamente a questa attività l'accoglimento delle richieste è subordinato alle possibilità del personale di ricerca di far fronte alle stesse nel rispetto dei propri impegni lavorativi.