Home Page Osservatorio Vesuviano
Home News In primo piano bollettino mensile Ves Home
VESUVIO

Durante il mese di giugno 2019 l’attività del Vesuvio si è mantenuta su livelli bassi. Sono stati registrati 82 terremoti (Magnitudo massima=1.8). Di questi, 76 eventi (pari al 92.69% del totale) hanno avuto una magnitudo inferiore a 1.0, 6 eventi (il 7.32%) hanno avuto una magnitudo compresa tra 1.0 e 2.0 di cui uno solo di magnitudo maggiore di 1.5: si è trattato, quindi, di una attività sismica di energia molto bassa. Nel complesso, nel mese di giugno è stato possibile localizzare 70 terremoti ubicati prevalentemente in area craterica con profondità che non superano i 2 km. I dati delle reti di monitoraggio geodetico non evidenziano deformazioni riconducibili a sorgenti vulcaniche ma solo ad effetti gravitativi o a processi di compattazione del materiale incoerente superficiale. Le misure termografiche effettuate in area craterica mostrano un andamento stazionario della temperatura massima. Le analisi geochimiche effettuate sul bordo del cratere non evidenziano variazioni significative.